Il Segretario Nazionale del Movimento per i Popoli nel corso di una riunione con la dirigenza del Movimento, ha ribadito la chiara e semplice posizione del Movimento, cosi come deliberato nella direzione nazionale “il Movimento si confronta su programmi e progetti per la Sicilia da affidare a uomini che abbiamo la caratura tale da poterli realizzare.  ed ha continuato “non serve vincere le elezioni per poi affossare la Sicilia. Servono uomini di spessore morale e culturale e che abbiamo dimostrato con i fatti di essere in grado di governare, non candidati di bandiera o da sacrificare. Servono prima di tutto uomini e che abbiano un arte oltre quella di governare”.

Il segretario ha continuato “non possiamo partecipare a tavoli per l’attribuzione delle sedie ma siamo disponibili a discutere di programmi, progetti e se ci sono le condizioni anche dell’eventuale candidato diversamente, la nostra dignità ci suggerisce, di andar da soli ed ha concluso con le parole di Sun Tsu, “se per compagno non trovi uno meglio di te o un pari e meglio andare da soli”.

Il Movimento per i Popoli si augura, nell’interesse della Sicilia e dei siciliani che si superino le posizioni personali di alcuni soggetti e si abbia il coraggio di guardare il futuro della Regione che, stando alle previsioni è sempre piu buio.