bg_1Da sempre l’Italia è sinonimo di arte, cultura, storia, cibo e tradizioni, elementi che la caratterizzano come una fra le più belle nazioni al mondo per l’enorme vastità del suo immenso patrimonio culturale.

Dire che l’Italia potrebbe vivere di turismo infatti, non è affatto sbagliato. Passeggiare per le strade italiane anche per i paesi più sconosciuti dell’ entroterra è come passeggiare in un museo a cielo aperto.

D’altronde è proprio in Italia che è nato il concetto della città ideale, inteso come un insediamento urbano – progettato o solo immaginato in cui il disegno urbanistico riflette, secondo uno schema prevalentemente geometrico, criteri e principi astratti di razionalità, o un’impostazione scientifica.

Il dibattito sulla città ideale fu infatti motivo di ispirazione per riflettere sull’arte dell’architettura e dell’urbanistica. Facile a questo punto comprendere quanto celebrato fosse e quanto tutt’ora lo sia.

E’ anche per questo che aspiriamo ad una politica che promuova interventi seri e concreti nel settore della promozione, valorizzazione, conservazione e fruizione dell’immenso ed incommensurabile patrimonio artistico-architettonico della nostra Penisola e che, nel contempo, investa nel settore del turismo, sia culturale che religioso, dando l’opportunità di progettare e realizzare idonee ed appropriate infrastrutture, di divulgarne la conoscenza attraverso i moderni sistemi di comunicazione multimediale, di creare, mediante una loro razionale ed oculata gestione, itinerari capaci di attrarre flussi di visitatori.

 

Floriana Andolina